Olio Topporusso partecipa al Consorzio Daunia Verde

September 23rd, 2010

L’azienda Agricola Topporusso, sempre attenta alle certificazioni di qualità dei propri prodotti, quest’anno per la campagna 2010/2011 ha aderito al Consorzio Daunia Verde per ottenere il riconoscimento DOP Dauno per il proprio Olio Extra Vergine.

Oggi, il Consorzio Daunia Verde é quello che più e meglio rappresenta la produzione olivicola territoriale, per il capillare lavoro di raccordo tra produzione ed Ente certificatore e per la contemporanea presenza delle quattro qualità di olii certificati.

IL DOP DAUNO:

L’olio extravergine d’oliva a DOP Dauno si ottiene da olive provenienti dai lussureggianti oliveti che s’incontrano percorrendo i variegati itinerari della “Daunia”.
Dalle nostre pregiate varietà – Peranzana, Coratina e Ogliarola – si ottiene un olio extravergine d’oliva di qualità, apprezzato per la sua fragranza e il suo sapore che lo privilegiano fra tutti gli altri oli vegetali.
Com’è noto, l’olio extravergine d’oliva a DOP “Dauno”, per fregiarsi della Denominazione d’Origine Protetta, deve rispettare i parametri fissati dal disciplinare di produzione: le olive, raccolte a mano al giusto grado di maturazione negli oliveti ubicati nel territorio dauno, sono molite entro 48 ore per dare origine ad un olio che è sottoposto ad un’attenta e rigorosa valutazione mediante un’analisi chimico-fisica e organolettica da parte di un gruppo panel accreditato.
Solo il prodotto che rispetta tutti i requisiti, che abbia un’acidità inferiore allo 0,6 %, può essere confezionato e riportare in etichetta la dicitura “Olio Extra Vergine d’Oliva a Dop Dauno”.

Nello specifico l’olio extravergine d’oliva Topporusso conferma le caratteristiche tipiche dell’olio DOP Dauno:

“Basso Tavoliere”
La varietà di olivo “Coratina” dà origine ad un olio dal profumo intenso di oliva, con un sapore di fruttato dolce, decise note di amaro-piccante e dal tipico retrogusto di carciofo
Impiego ideale: paste e minestre dai sapori decisi, piatti di verdure cotte e carni alla brace o arrosto.

La produzione degli oli DOP è regolamentata
La Produzione degli Oli DOP riconosciuti è regolamentata dai rispettivi Disciplinari di produzione cui tutti i produttori interessati devono attenersi. Il Disciplinare di ciascuna DOP definisce:

  • La zona di produzione delle olive
  • La zona di trasformazione delle olive in olio
  • La zona di confezionamento dell’olio
  • Le tecniche di produzione delle olive
  • La resa massima in olive per ettaro
  • La resa massima in olio
  • Le caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche dell’olio al consumo
  • Il punteggio al panel test (cioè all’assaggio) dell’olio al consumo